Abbiamo conversato un poco, ed ella mi parlo’ delle sue esperienze con

gli Avventisti – dice Muganda. “Alla fine mi disse che non avrei speso

nulla per il mio soggiorno. Quando chiesi il motivo di questa decisione, mi

disse:”A causa dello chef avventista dell’ hotel”.

E cosi’ Guma presento’ Muganda a Wilson Kibuuka, un membro della chiesa avventista che lavorava nell’ hotel come “chef” da otto anni. Kibuuka era stato istruito in Danimarca.

“E’ il lavoratore che si impegna di piu’, affidabile, pulito, lavora a tempo

pieno in questo hotel” – disse Guma – “egli ha un sono pensiero – sostenere

noi e il nostro lavoro. Il cibo che egli prepara e’ sempre perfetto”.

Kibuuka ha lasciato un’ impressione talmente positiva su Guma, che ella

aveva deciso di non far pagare l’alloggio a Muganda.

“Se egli non fosse cosi’ onesto, non vi accorderei il privilegio di

alloggiare qui gratuitamente” – disse Guma a Muganda – Kibuuka ha lasciato una notevole impressione su tutti noi”.

La direttrice dell’ hotel non e’ l’unica persona che ha notato l’etica

lavorativa di Kibuuka. Recentemente il Presidente della Repubblica di Uganda ha alloggiato in quell’hotel. Nel corso della sua visita, ha parlato alla direttrice di Kibuuka:”Non ho mai visto uno chef rispettare gli orari come lui. Vi sono pochissime persone come lui disposte a cominciare a lavorare alle 5 del mattino e lavorare cosi’ tanto”.

A motivo del suo eccellente modo di lavorare, Kibuuka e’ stato in grado di

avere il sabato libero , e durante tutto il programma evangelistico di

Muganda, Kibuuka e’ stato dispensato dal lavoro per poter assistere al

programma.

“La sua direttrice mi dice che “egli e’ cosi’ fedele al suo lavoro, da non aver dubbi sul fatto che riuscira’ ugualmente a completare il suo lavoro” – dice Muganda. “E non solo ha assistito alle riunioni, ma ha anche portato

con se’ dei suoi compagni di lavoro. Non ha paura di parlare di Dio con i

suoi compagni di lavoro. Il suo comportamento e’ degno del massimo rispetto”.

“Io desidero che la mia chiesa abbia un buon nome” – dice Kibuuka – “essa mi ha insegnato a comportarmi cosi'”.

Quattro giorni prima che Muganda partisse, KIbuuka gli ha chiesto di

tenere delle riunioni per i massimi dirigenti dell’ hotel. E parlando a

tutti i dirigenti dell’ hotel, Muganda ha pregato insieme a loro e li ha

esortati a impegnarsi per essere dei modelli eccellenti nel loro lavoro

quotidiano. Muganda ha anche procurato delle copie di “Letture bibliche

per la famiglia” e “Sulle Orme del Gran Medico” per tutti i dirigenti. “Nei

paesi in via di sviluppo, essere avventista non e’ un dovere, ma uno stile di

vita” – ha affermato Muganda – “Kibuuka e’ coinvolto in un particolare

servizio. Io sono andato in quell’hotel con la fiducia che il Signore

avrebbe provveduto per quelle riunioni. Il Signore si e’ servito di Kibuuka e

del suo lavoro per offrire un programma di evangelizzazione di cui c’ era

grande bisogno. E come risultato della campagna evangelistica, sono state

battezzate 101 persone”.